Fine anno col botto, pressing per azzerare la Giunta

0
1

“Il Sindaco Nicandro Cotugno invita la stampa per il giorno 30 dicembre alle ore 10.30, presso la sala
giunta del palazzo municipale per il tradizionale scambio di auguri.”
Con questo stringato comunicato stampa dal comune annunciano la tradizionale conferenza di fine anno del Sindaco Nicandro Cotugno con al seguito tutta la sua amministrazione. Il 2012, sarà l’anno, di cosa? Beh, visto come è andata a finire nella scorsa edizione, consigliamo al primo cittadino di non fare annunci mastodontici, anche
per motivi di scaramanzia!
Ricordate fine 2010:”
Sarà l’anno del Piano Regolatore Generale”, fu questo l’annuncio di Cotugno. Come è andata a finire?, Beh, un altro anno di chiacchiere su questo fronte. La città può attendere, oramai il nuovo strumento urbanistico ha toccato quota quaranta. Di certo, il primo cittadino elencherà le opere a farsi come ha fatto nel momento in cui annunciò la sua scesa in campo per le regionali. Non ci saranno dunque grosse novità. Palazzina Liberty, Nuova scuola, ma a preoccupare le minoranze e tantissimi cittadini, sono i progetti che vengono fatti per nome e per conto dell’Amministrazione comunale. U n esempio: d a l l o s c o r s o consiglio comunale il gruppo de “Il Patto” che in assise fa riferimento all’ex sindaco Vincenzo Cotugno, chiede di prendere visione del progetto da 2 milioni e mezzo di euro per la nuova scuola di via Machiavelli. Il progetto lo conosce a quanto pare solo l’Assessore al ramo Benedetto Iannacone, mentre la scelta del sito per il nuovo edificio scolastico, che sarà realizzato in legno lamellare (un nuovo Camelot per intenderci!) è contestatissimo perché le venti aule preventivate non avrebbero tutti gli spazi come prevede la legge in fatto di sicurezza e edilizia scolastica. I problemi
poi per Cotugno e la sua squadra di governo, sono anche di natura politica. Proprio così. Il gruppo che fa capo all’assessore regionale Filoteo Di Sandro, ha chiesto ufficialmente l’azzeramento della giunta per ripartire con rinnovato
impegno da qui alla fine del mandato elettorale( primavera 2013). Raimondo Santilli, Sergio Petrecca, Lugi Viscione, Marco Valvona( assessore all’urbanistica in carica e sotto accusa perché non è riuscito a portare in consiglio il nuovo PRG) siederanno domani a fianco del sindaco? Si accontenteranno della classica pacca sulle spalle dopo aver chiaramente fatto intendere che la giunta sta tradendo la fiducia ricevuta dai cittadini perché i risultati non sarebbero pari alle aspettative? Giungeranno le risposta a queste domande nella conferenza di fine anno? Beh, per saperlo, non bisonerà poi aspettare così tanto…
fonte : www.quotidianomolise.it