Venafro. Via Terme chiusa da venti giorni, protestano i residenti

Lo scorso 5 giugno, con tanto di ordinanza del responsabile del settore lavori pubblici e manutenzione Michele Berardi, è stata chiusa Via Terme, la stradina che collega la zona del laghetto con il centro storico. A distanza di venti giorni, la situazione non è cambiata e i residenti cominciano a protestare. “E’ possibile che dopo venti giorni nessun intervento di ripristino è stato effettuato su via Terme. Quando dovremo aspettare prima di ritornare a utilizzare questa strada ? Oggi per raggiungere le nostre abitazioni dobbiamo fare un percorso veramente tortuoso e spesso siamo costretti a ritornare indietro perché c’è l’ingorgo di auto per via della chiusura di questa strada. E’ possibile che dal comune nessuno sollecita la manutenzione dovuta in tempi ragionevoli?” I cittadini residenti nella parte storica della città reclamano la riapertura di via Terme. Ma perché è stata chiusa la strada? La motivazione è nell’ordinanza di Berardi. In buona sostanza di tratta di un muro pericolante che “ potrebbe- si legge nell’ordinanza- rappresentare pericolo per la pubblica e privata incolumità, in quanto è visibile un quadro fessurativo che evidenzia un ribaltamento in atto, configurandosi quindi la possibilità di un crollo di parte della struttura muraria.”

I cittadini lamentano comunque il mancato controllo da parte dell’ufficio comunale competente per il ripristino dello stato dei luoghi. Anche perché sono passati già venti giorni è nessun intervento riparatore è stato effettuato.

fonte : www.quotidianomolise.it

Senza categoria