Condivisione post dal Facebook di un Cittadino Venafrano, Nicandro Cascardi

1
203

Stanotte all una circa, insieme ad amici non abbiamo potuto fare a meno di notare che la nostra Venafro è ormai diventata simile a Mondragone, con una multietnicità molto spinta , marcata e variegata.
Se non fosse per il loro abbigliamento modaiolo all occidentale, in certi momenti per tanti che cen’erano, sembrava di essere a Johannesburg.
E ci chiedevamo come è possibile che a questa gente sembra essere tutto permesso….
Mentre ai nostri commercianti con una ordinanza Dell ultimo minuto non era permesso di vendere bevande in vetro dopo le ore 19 (giustamente) , e con le forze Dell ordine a controllare il rispetto della stessa, non abbiamo potuto non notare che tra i vari bar non è mancata la presenza di persone legate alla finanza a noi conosciute che non intervenivano vedendo i bengalesi che vendevano rose in nero.
Come è possibile che i controlli che tutti i commercianti Venafrani ricevono (giustamente) , non ci sembrano arrivare a commercianti egiziani che non hanno orari e vendono anche dopo le 22 e che di rispetto delle norme sanitarie sembrano non averne conoscenza ?
Come è possibile che quando c’è stata la guerra del Kosovo non è arrivata una sola ondata di profughi ed ora che di guerra in Africa non ci perviene notizia, di ondate ne arrivano quotidianamente ?
Qui non si tratta di razzismo, anzi, qui si tratta di aprire gli occhi !
Come mai se noi italiani dobbiamo pagare fino all ultimo centesimo di tasse sono riservati i controlli e soprattutto le multe, con gli stranieri si chiude un occhio e spesso pure 2 ?
E vogliamo parlare del volume della musica dei 2 bar affiancati sul corso ?
Forse per vedere qualcosa del genere dovremmo spostarci almeno ad Ibiza.
Ma l avete notato che gli appartamenti nei dintorni dei 2 bar sono quasi tutti sfitti ?
È stato molto strano vedere dipendenti delle forze dell’ordine fuori servizio (non tutti) transitare nei pressi di quei 2 bar e fare finta di niente, ed è stato ancora più strano vedere quelli in divisa non avvicinarsi affatto in quella zona…..
Ma magari ci siamo sbagliati, magari abbiamo preso un abbaglio in queste sere di festa, fatto sta che nessuno di noi ha esagerato con i brindisi dei festeggiamenti……..
Ai posteri l ardua sentenza su ciò che è diventata Venafro , quella splendida cittadina conosciuta dai tempi dei romani.

Se credete che sia giusto condividere queste parole, vi prego di farlo, in modo che anche solo uno di quelli che potrebbe intervenire lo faccia !

Dal portale: Condivido in pieno quanto scritto dal concittadino Nicandro e aggiungo che a mio avviso la situazione sembra essere fuori controllo, sia per l’ingordigia di alcuni che incassano nell’ospitare a casa di altri questi migranti sia per il comportamento degli stessi, chiedono, elemosinano, se non dai insultano, gesticolano, fino a quando dobbiamo sopportare questa mancanza di rispetto?

Saremo querelati e messi in pubblica piazza per questa e fustigati dalla pubblica sicurezza per aver leso gli interessi di chi?

E’ ora di dire basta e che il sindaco fatiscente si dimetta visti i continui flop, sbagli dove gli unici a pagare sono solo i cittadini.

1 commento

  1. Grazie per aver condiviso questo sfogo, nella speranza che qualcuno o più di qualcuno si ravveda del suo mancato operato, infondo basterebbe fermarsi davanti a qualche bar per sentire la preoccupazione e la mancanza di senso di sicurezza che hanni i nostri concittadini.
    In tantissimi ormai vedono la mancanza del rispetto delle regole che permea il tessuto cittadino.

    Nicandro Cascardi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
inserisci il tuo nome