Barile di legno Archivio Fotografico

Il caos regna sovrano !!!

287 0

Il contenuto delle dichiarazioni di Pasquale Barile ad una recente intervista di Primo Piano Molise non è andato giù al capogruppo d’opposizione. Alfonso Cantone, infatti, contesta su tutta la linea il consigliere incaricato alla Viabilità.
“Correva l’anno 2015 e, precisamente il 9 settembre, il consigliere Barile riempiva pagine di giornali con dichiarazioni avveniristiche in merito alla viabilità, comunicando nello specifico i suoi progetti in merito alla viabilità esterna ed interna alla città. Oggi, il delegato torna a ripetere pressoché le stesse cose di giusto un anno fa, quando cioè disse che via Colonia Giulia sarebbe stata riaslfaltata (stavolta pare sia la volta buona davvero e lo speriamo vivamente, meglio tardi che mai!), così come una parte di corso Campano. Tutti invece vediamo in che condizioni sono le arterie cittadine…”, commenta sferzante Alfonso Cantone. Dunque, andando nel dettaglio, il consigliere di minoranza replica alla giustificazione di Barile in merito al mancato rifacimento delle strisce pedonali:
“Ricordo sempre che un anno fa disse le stesse cose di oggi, con il risultato che le strisce ormai non ci sono quasi più”. Cantone, poi, riguardo alle soluzioni ventilate per risolvere il problema traffico, si augura che Barile “si sia consultato con i tecnici o quantomeno abbia letto il Piano del traffico che è chiuso in qualche cassetto da molti lustri. Sicuramente non sono all’altezza di dire la mia in merito ad un eventuale Piano del traffico – riconosce Cantone -, ma non ci vuole molta intelligenza per capire che creare doppi parcheggi su corso Campano – lato Napoli – non farà altro che intasare ancora di più quel tratto di strada in quanto la carreggiata sarà più stretta e i tir avranno maggiori difficoltà a transitare…

Senza dimenticare la pericolosità per chi ci abita e per chi ci passeggia”. In alternativa, la proposta di Cantone – già avanzata in passata in realtà – è di “togliere i parcheggi davanti alla scuola Leopoldo Pilla in modo da far defluire più velocemente il traffico”.
Sempre restando in tema di viabilità, il consigliere di minoranza segnala l’annosa problematica dell’incrocio semaforico. “La struttura è obsoleta e arrugginita oltre che pericolosa, metta mano lì prima che cadano in testa a qualcuno”. Poi Cantone avvisa Barile sull’assunzione degli accertatori della sosta: “Per quanto concerne la ditta che dovrà assumerli, il delegato si ricordi che c’è un elenco e/o graduatoria emanato dalla Regione Molise con in lista decine di venafrani che frequentarono gli appositi corsi.
Sappiano che vigileremo attentamentre su questo”. Infine, un suggerimento tranchant, con il solito stile sarcastico, al consigliere di maggioranza: “Leggendo le sue dichiarazioni, mi viene da consigliargli di continuare a fare ciò che ha fatto in questi tre anni, cioè nulla (a parte alzare la mano in Consiglio), perché ultimamente Venafro è stata ridotta già abbastanza male”.
Fonte: Primo Piano Molise

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi