[av_one_full first min_height=” vertical_alignment=” space=” custom_margin=” margin=’0px’ padding=’0px’ border=” border_color=” radius=’0px’ background_color=” src=” background_position=’top left’ background_repeat=’no-repeat’ animation=” mobile_display=”]

[av_textblock size=” font_color=” color=” admin_preview_bg=”]

L’uomo

Sono nato a Venafro il 27 Settembre ’57 da una famiglia di piccoli imprenditori. Sin da giovane mi sono impegnato subito e con entusiasmo nel lavoro, affiancando mio padre, titolare di una piccola impresa edile. Mi sono sposato nel 1980 con Ivana dalla quale ho avuto tre figli: Elisa, Marco e Carlo. Mi sono impegnato da subito in politica e, allo stesso tempo, ha improntato gli anni della gioventù al lavoro.
Così, grazie alla mia caparbia e dopo tanti sacrifici, sono riuscito a far crescere rapidamente una piccola azienda a conduzione familiare, fino a farla diventare una delle maggiori aggregazioni economiche e produttive della regione.
Oggi , anche se dedico la maggior parte del mio tempo all’attività di europarlamentare, grazie all’aiuto dei miei fratelli e di un valido staff di dirigenti, guido un Gruppo che controlla una trentina di aziende in prevalenza nel settore della sanità e della ricerca scientifica, per un totale di circa duemila dipendenti.

Il Politico

La scelta moderata e centrista del Partito Popolare Europeo immaginato da De Gasperi e Shuman e che oggi vede la coesistenza in esso di varie formazioni politiche italiane, rappresenta una costante del mio percorso politico. Con varie vicissitudini, tipiche dell’agone politico, non ho mai abbandonato quelle posizioni portate avanti dalla Dc, riprese con nuovo entusiasmo dall’Unione dei Democratici Cristiani e dei Democratici di Centro e che oggi ritrovo con maggior vigore nei principi fondativi di Forza Italia.
Sono entrato in politica giovanissimo, nelle fila della Dc. Dal 1983 al 1992 ho ricoperto la carica di assessore ai lavori pubblici e di vicesindaco del Comune di Venafro (Is). Dal 1993 al 1995 sono stato consigliere comunale, sempre nella mia città. Nel 1995 mi sono candidato con i Popolari alle regionali e viene eletto, risultando in assoluto il primo nel Consiglio Regionale del Molise e nel proprio partito, a livello nazionale. Sono stato Presidente della II Commissione permanente del Consiglio Regionale e ho ricoperto la carica di assessore dall’ 8 Agosto 1997 al 24 Febbraio 1999. Diverse le deleghe ricevute: bilancio, patrimonio, gestione urbanistica, informatica e programmazione. Successivamente sono stato membro della terza Commissione permanente del Consiglio Regionale. Nel 2000 ho inteso candidarmi nuovamente alle regionali e, ancora una volta, sono stato il primo eletto del Consiglio regionale del Molise e, in percentuale, primo di tutti gli eletti a livello nazionale. Ho ricoperto la carica di vicepresidente del Consiglio Regionale, oltre ad essere componente della I Commissione permanente: ordinamento e organizzazione amministrativa. Nel 2001, candidato per Democrazia Europea alle elezioni regionali, ho ottenuto una nuova brillante affermazione, confermando le preferenze con una percentuale del 27,6. Un risultato record in Italia per il partito che ho lanciato in Molise  insieme a Sergio D’Antoni. Ho ricoperto l’incarico di vicepresidente della Giunta regionale, di assessore alle attività produttive ed alle politiche agricole. Candidatomi come Parlamentare alle elezioni europee del giugno 2004, ho raggiunto uno straordinario successo: sono infatti quasi 70.000 le preferenze che gli elettori della Circoscrizione Centro-Meridionale mi hanno assegnato. Capogruppo dell’Udc nel Consiglio Regionale del Molise, a livello nazionale sono stato contestualmente nominato Responsabile del Dipartimento Politiche per il Mezzogiorno. Anche grazie alla mia candidatura alle elezioni politiche 2006, l’UDC molisana raggiunge un risultato superiore alla media nazionale. Nel giugno del 2008 ho deciso di lascisre l’UDC, per aderire al Popolo delle Libertà, con il forte e diretto sostegno del Capo del Governo e leader del partito, Silvio Berlusconi.
Fino al 2009 ho ricoperto in Europa la carica di Vice Presidente della Commissione Industria, Telecomunicazioni, Ricerca ed Energia. Sono stato inoltre membro della Commissione per il controllo dei bilanci e membro sostituto della Commissione per i trasporti e il turismo e della Delegazione per le relazioni con i paesi del Maghreb e l’Unione dei Maghreb arabo (compresa la Libia). Il mio impegno per lo sviluppo del tessuto produttivo del nostro Sud e l’amore che mi lega alla mia terra mi hanno spinto a ricandidarmi alle elezioni 2009 per il rinnovo del Parlamento Europeo.
Alle consultazioni elettorali europee del 6-7 giugno 2009, sono stato riconfermato tra i banchi di Bruxelles nel Gruppo PPE/DE grazie ai 113.913 voti ottenuti nel Collegio Sud ed ho rivestito l´incarico di Membro della Commissione ITRE (Industria, Telecomunicazioni, Ricerca ed Energia), della Commissione CONT (Controllo di Bilancio) e della Commissione REGI (Sviluppo Regionale) oltre che essere Tesoriere della Delegazione italiana del PDL.

Ho partecipato positivamente ai lavori della massima Assise comunitaria posizionandomi, al termine della legislatura, tra i 50 Deputati più attivi del Parlamento europeo. Tra le tante attività, ricordo il mio parere come relatore, sia per il “completamento del mercato unico digitale” sia per “la semplificazione dell’attuazione dei programmi quadro di ricerca “. Particolare importanza, in fine, tra le attività svolte, assegno alla mia Relazione in ITRE : “su una strategia spaziale dell’Unione europea al servizio dei cittadini ; con la quale si gettano le basi per la futura politica spaziale europea.

Nel 2013, seguito allo scoglimento del PDL, ho deciso di rimanere fedele alla chiamata del Presidente Berlusconi accettando l’invito ad entrare nelle fila di Forza Italia con cui nel 2014 mi sono ricandidato alle consultazioni europee. Il 25 maggio del 2014, grazie alle 110.742 preferenze prese in tutto il collegio meridionale, sono stato riconfermato Euro-Deputato. Al mio terzo mandato al Parlamento europeo, ricopro nuovamente la carica di membro titolare della Commissione ITRE (Industria, Telecomunicazioni, Ricerca ed Energia), di Tesoriere della Delegazione italiana di Forza Italia nel PPE e di membro sosituto della Commissione ENVI (Ambiente, sanità pubblica e sicurezza alimentare).
[/av_textblock]

[/av_one_full]

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi