Inquinamento a Venafro, le mamme della Salute incontrano il commissario

Inquinamento a Venafro, le mamme della Salute incontrano il commissario

1

VENAFRO (Isernia) –  Dopo l’ente consortile anche il Comune di Venafro collaborerà con le Mamme per la Salute per risolvere la questione dell’inquinamento della piana. Diversi membri dell’associazione, lo scorso martedì 11 luglio, hanno infatti incontrato il commissario prefettizio Erminia Ocello alla quale hanno esposto i problemi dell’area, con particolare risalto alle scoperte relative alla presenza di diossina in alcuni capi di bestiame allevati in zona e ai ripetuti sforamenti dell’indice della qualità dell’aria attestati dalle centraline installate dall’Arpa. Alla Ocello sono stati poi mostrati gli esposti e le richieste (molte delle quali senza risposta) inoltrate dall’Associazione alle varie istituzioni. Il commissario – secondo quanto riferito dalle Mamme – si sarebbe dichiarata disponibile, nei limiti imposti dal suo mandato, a sollecitare gli organi competenti ad intervenire.

fonte : http://ilnuovomolise.it/38403/inquinamento-a-venafro-le-mamme-della-salute-incontrano-il-commissario

1 COMMENT

  1. Anche dove c’è solo un rischio di sforamento dei limiti obiettivo, che sono più bassi di quelli già sforati, vi è l’obbligo di predisporre con immediatezza dei Piani di Riduzione delle emissioni individuando quanto di pertinenza delle singoli sorgenti principali, che soino: traffico pesante, industrie altamente inquinanti /tipo cementifici ed inceneritori).
    Tutto questo sembra che nella nostra regione non si faccia…come mai?

    Più che nostra regione direi Venafro e hinterland. Mi correggo perchè non posso uniformare ciò che potrebbe succedere nell’intero territorio regionale conq uello che succede a Venafro e nel suo hinterland. Anche perchè il dovere/obbliogo di legge ad intervenire con misure adeguate è in capo ai SINDACI, che io sappia

Leave a Reply