Venafro. Via Terme chiusa da venti giorni, protestano i residenti

    15

    Lo scorso 5 giugno, con tanto di ordinanza del responsabile del settore lavori pubblici e manutenzione Michele Berardi, è stata chiusa Via Terme, la stradina che collega la zona del laghetto con il centro storico. A distanza di venti giorni, la situazione non è cambiata e i residenti cominciano a protestare. “E’ possibile che dopo venti giorni nessun intervento di ripristino è stato effettuato su via Terme. Quando dovremo aspettare prima di ritornare a utilizzare questa strada ? Oggi per raggiungere le nostre abitazioni dobbiamo fare un percorso veramente tortuoso e spesso siamo costretti a ritornare indietro perché c’è l’ingorgo di auto per via della chiusura di questa strada. E’ possibile che dal comune nessuno sollecita la manutenzione dovuta in tempi ragionevoli?” I cittadini residenti nella parte storica della città reclamano la riapertura di via Terme. Ma perché è stata chiusa la strada? La motivazione è nell’ordinanza di Berardi. In buona sostanza di tratta di un muro pericolante che “ potrebbe- si legge nell’ordinanza- rappresentare pericolo per la pubblica e privata incolumità, in quanto è visibile un quadro fessurativo che evidenzia un ribaltamento in atto, configurandosi quindi la possibilità di un crollo di parte della struttura muraria.”

    I cittadini lamentano comunque il mancato controllo da parte dell’ufficio comunale competente per il ripristino dello stato dei luoghi. Anche perché sono passati già venti giorni è nessun intervento riparatore è stato effettuato.

    fonte : www.quotidianomolise.it

    Un mi piace o un non mi piace per continuare

    LOGO2014

    15 COMMENTS

    1. Questa mattina sono passato a dare uno sguardo a via Terme ……. tutto tace !!!!!!!!!!!! Anzi chi ne ha tratto giovamento è il proprietario del muro cadente che ha spostato la transenna avendo la strada tutta per se !!!!!!!!!
      Intanto le persone che lavorano in zona continuano ad avere disagi e mi chiedo IL COMUNE COSA FA? secondo me la strada resterà chiusa in eterno ed i vigili vanno a rimproverare i bambini del quartiere che giocano a pallone a San Sebastiano invece di adoperarsi per risolvere questo e altri problemi.

    2. iNVECE DI RIMPROVERARE I BAMBINI CHE RALLEGRANO IL QUARTIERE CON LE LORO GAIE RISATE ED IN ORE NON CERTO DA DEDICARE AL RIPOSO, I VIGILI DI VENAFRO AVESSERO LA BONTA’ DI ANDARE LA SERA NEI BAR E PREDENDERE IL RISPETTO DELL’ORA DI CHIUSURA .
      SI PERMETTE CHE SI CANTI BALLI E STILLI FINO ALLE 3 O 4 DEL MATTINO. QUESTO DOVREBBERO FARE I VIGILI INVECE CHE RIMPROVERARE I BAMBINI.

    3. Bisogna difendere i bambini dal sopruso dei prepotenti. Se i Vigili dovessero fare delle multe ai loro genitori spero si metta sul sito copia della multa , in moda che tutti possiamo farne copia da esibire la notte quando le persone malate cercano di riposare e vigili e carabinieri si guardano bene dall’intervenire. E’ troppo facile prendersela con i più piccoli e indifesi. Una vera vergogna

    Leave a Reply